SkizzoGrafico S.a.s. di G.Salerno - Via Platone 8 Marano di Napoli (NA) - P.I. 07269861212 tel. 0815763028

insegne luminose

Home/insegne luminose
insegne luminose 2017-06-23T04:20:44+00:00
Galleria Fotografica
Richiedi preventivo

insegne luminose

Le insegne luminose sono sinonimo di immediatezza. Sono un ottimo veicolo per attirare potenziali clienti, perché possono orientare rapidamente le persone al riconoscimento del marchio e dell’impresa. In qualsiasi condizione di visibilità le insegne luminose si notano e aiutano a localizzare il negozio o l’azienda, promuovendola ed incuriosendo i passanti.
Chiaramente per ottenere l’efficienza si deve pensare a cosa si vuole comunicare. Gli elementi da considerare per la creazione del prodotto giusto per l’immagine sono: il logo aziendale, le esigenze estetiche del committente, l’efficacia comunicativa.
Ogni soluzione deve essere personalizzata per rispondere alle richieste del cliente, ma anche ai criteri imposti dal mercato, o meglio dai consumatori. La giusta insegna deve colpire il cliente ed il potenziale acquirente soprattutto, quindi si deve distinguere dalle altre ed essere in linea con i valori dell’impresa da promuovere.
Ci sono differenti tipologie di insegne luminose, naturalmente la scelta va fatta secondo vari fattori. Non è solo questione di budget, ma di posizione, utilizzo, durata. Prima di decidere meglio definire questi aspetti. Chi crea le insegne studia il mercato e le strategie di marketing, per questo sa consigliare l’impresa nel prendere la decisione più idonea.Attirare l’attenzione di giorno e di notte.
Le insegne luminose per i negozi sono il tipo più esoso di scritta pubblicitaria, ma rappresentano il mezzo che attira maggiormente l’attenzione. Di giorno e soprattutto la sera incrementano la visibilità delle attività commerciale. Sono adatte a tutti i negozi, qualsiasi merce vendano. La forma, la grandezza, le luci ed i colori influenzano il risultato che le insegne possono ottenere. La funzionalità contraddistingue le scritte luminose. La spesa si ripaga facilmente e rapidamente. Si otterrà un incremento delle entrate grazie ai nuovi acquirenti.

Cinque consigli utili per la realizzazione.
Nel momento in cui si decide di affidarsi alle insegne luminose per pubblicizzare il proprio marchio, ci sono alcuni elementi da considerare. Alcuni suggerimenti possono essere utili per fare i passaggi corretti. L’efficacia del prodotto scelto è garantita solo se sono chiari gli obiettivi.

1. L’insegna deve essere in linea con lo stile e l’arredamento interno del negozio, deve contenere i colori maggiormente adoperati e riferirsi alla fascia di persone a cui ci si rivolge.
2. Non serve la grandezza nelle dimensioni, perché a colpire il passante sono la semplicità e l’originalità. Il materiale usato, oppure il logo o il disegno scelti. Ci vuole un piano per la promozione che stabilisca cosa si aspetta il consumatore da chi vende determinati prodotti.
3. L’insegna luminosa è un vero e proprio biglietto da visita dell’impresa o del negozio, quindi è bene lavorare sui colori, quelli del logo o comunque quelli caratterizzanti l’attività. Vanno messi nella giusta tonalità e distribuzione. Se ci sono più colori, differenziarli come lo sono nel marchio.
4. La posizione dell’impresa o del negozio è una variabile importante. Se la via è dedicata al passeggio oppure è solo percorsa da automobili indica che tipologia di insegna luminosa usare.
5. Lo spazio che si ha a disposizione va considerato, perché se l’attività si trova in un vicolo, un’insegna luminosa messa di traverso potrebbe addirittura disturbare il passaggio. La scritta vista e va letta, ma non si deve esagerare. Altrimenti si ottiene l’effetto opposto.Come si utilizzano le insegne luminose?
Una volta definiti gli obiettivi, la posizione dell’attività e la strategia si sceglie l’insegna luminosa più adatta.
In commercio ci sono diverse versioni: monofacciali, bifacciali, a Led, con il Neon. Ognuna ha caratteristiche specifiche per raggiungere uno scopo ben preciso. Affidandosi agli esperti si ha assistenza anche in questa fase. Ogni decisione va presa con cura, perché conquistare i potenziali clienti non è un’impresa semplice.
Tra i diversi modelli spiccano:
a) insegne luminose: la luce rende maggiormente visibile il marchio o il testo della pubblicità. A rendere efficace il messaggio concorrono il posizionamento nel modo corretto ed ovviamente la direzione, perché i passanti possano vedere bene. Ciò che si vuole trasmettere assume una grande importanza nel determinare il modo di utilizzo;
b) lettere scatolate: ricevono la luce in modo diretto o indiretto e sono dotate di una grande capacità di attrazione sui passanti. A comporre questa tipologia di scritta ci sono differenti materiali, anche combinati tra loro;
c) insegne antiche: le botteghe, che comunicano la tradizione, i negozi che vendono il vintage, le attività commerciali che adottano uno stile retrò sono alcuni tipi di punti vendita che possono essere interessati all’atmosfera antica. Si tratta di insegne in ferro battuto, da illuminare in maniera indiretta, belle e pregiate. Servono ad incuriosire i potenziali clienti e di richiamare ricordi passati ad una buona fetta di passanti;
d) insegne con teli flessibili: composte da teli flessibili, caratterizzati dalla robustezza tipica del materiale con cui sono realizzati, ovvero il pvc. Elasticità, leggerezza e sicurezza contraddistinguono questo tipo di insegna luminosa. La spesa è molto limitata e si creano velocemente.
Le insegne luminose sono una buona soluzione per chi vuole promuovere il proprio business. Sono immediate e si fanno notare facilmente.La classificazione.
Sono davvero molti i modelli a disposizione delle imprese, quindi è bene conoscere la classificazione. Le insegne luminose sono differenziate dal tipo di installazione:
– a parete, posizionate in aderenza oppure a bandiera;
– su pali, il numero dipende dalle dimensioni;
– a terra, come ad esempio un totem;
– su strutture di sostegno, sono le insegne poste sugli edifici più grandi, come ad esempio quelle per le fabbriche.
A definire un altro tipo di classificazione è la morfologia. Molto spesso si usano le lettere che compongono il nome dell’impresa. In questi casi ci sono due modelli, la scatola oppure il cassonetto. L’illuminazione interna fa risaltare la scritta. Questi due gruppi hanno differenti declinazioni, con strutture che contengono diverse variabili.Vincoli e regole.
Le insegne a lettere scatolate sono previste dai regolamenti dei comuni per l’installazione nei centri storici oppure nelle aree che hanno dei vincoli architettonici ed artistici.
A comporre queste strutture sono materiali come l’ottone e l’alluminio, resistenti e d’effetto. Nel rispetto dell’ambiente circostante ad essere limitati sono anche i colori, improntati alla sobrietà. Seguono la stessa linea le dimensioni. Le norme puntano a preservare gli edifici storici e le aree di pregio artistico ed architettonico del comune.
Siccome queste tipologie di insegne sono efficaci, anche per le zone senza restrizioni costituiscono la soluzione ideale.I cassonetti.
Le insegne luminose a cassonetto hanno solitamente una composizione semplice. Si ha un fondo, di metallo o di plastica, ed un “frontale”. La facciata dove appaiono loghi e scritte è protetta da un guscio di metallo. Il marchio dell’attività commerciale viene “traforato e tamponato”. Le modalità di inserimento del messaggio da trasmettere sono:
– in piano;
– a rilievo;
– con “materiali plastici traslucenti”;
– un guscio realizzato con pmma ottenuto una formazione termica e ornato attraverso la serigrafia o apposite pellicole.Le dimensioni richiedono materiali speciali.
Se si scelgono le insegne luminose a cassonetto se hanno dimensioni grandi si riscontrano difficoltà per la lavorazione, perché i materiali non hanno le misure necessarie.
In tali situazioni l’unica via è l’adozione di frontali creati con tessuti. Si tratta di “poliestere” trattato con pvc. Non ha problemi di lunghezza o larghezza, perché è adattabile grazie ai rotoli che vengono creati dalle aziende del settore. La formazione di tale materiale prevede la possibilità di illuminazione dalla parte posteriore.La luce cambia l’immagine.
A seconda dell’emanazione luminosa, il marchio appare in modo diverso. Tutto dipende da come si imposta il progetto di diffusione della luce.
1. La trasmissione diretta proietta l’immagine all’esterno, dando luce all’intero contenuto, oppure illuminando solamente il contorno.
2. L’illuminazione indirette, invece, si pone internamente alla struttura e viene proiettata verso la parete posta dietro all’insegna. In questo modo si crea un “alone” che fa risaltare il logo.
Entrambe i modi possono trovare applicazione sullo stesso prodotto, diversificando e moltiplicando gli effetti. I tecnici specializzati delle insegne luminose sono in grado di far vedere i risultati prima di realizzare i manufatti. Grazie alle nuove tecnologie ed a programmi informatici specifici, si possono creare proiezioni che permettono di vedere come viene concepito il prodotto e di quali risultati raggiunga in termini di visibilità.Le lampade adoperate.
La luce ha la sua importanza e per questo si deve fare affidamento ad una fonte con elevate prestazioni. I sistemi maggiormente adoperate per le insegne luminose sono i neon ed i Led. Quest’ultima tecnologia, diffusasi in tempi recenti, ha costi superiori, ma consuma molto meno, per cui si recupera il costo sostenuto per l’acquisto, grazie anche alla durata più lunga del Led. Oltre a ridurre le spese per la manutenzione, contiene le dimensioni. Lo spessore delle lampade è inferiore rispetto a quello del neon. Un vantaggio non di poco conto, visto che in alcune aree vi sono regole che limitano le misure delle insegne che si possono applicare sull’edificio. I Led sono studiati per ottenere diverse colorazioni, anche combinandole per variare tonalità, rendendole adatte per far comparire il marchio nel gusto colore.Il messaggio variabile.
Le insegne luminose sono disponibili con display che permettono di modificare ciò che si vuole comunicare oppure semplicemente per dare movimento al marchio. Un esempio classico sono le insegne delle farmacie, con la croce che si compone e si illumina poco alla volta. Questa modalità permettere di inserire diversi messaggi, oppure indicare l’ora, la data e la temperatura. Serve ad attirare l’attenzione delle persone che per sapere quanti gradi ci sono, guardano l’insegna ed il negozio. Ci sono diverse dimensioni e si possono posizionare in punti diversi, a terra, sulla parete o dove si preferisce. Si possono digitare testi, come per esempio per segnalare promozioni o prodotti specifici.
L’illuminazione, in questo caso, prevede l’utilizzo dei Led.
Gli effetti di questo tipo di insegne luminose sono: maggiore brillantezza, più visibilità, il colore più vivo, un’ottima interazione con i titolari dell’attività commerciale ed i potenziali acquirenti. La professionalità di questo mezzo è garantita dal fatto che si può aggiornare periodicamente la comunicazione in modo facile.
insegne luminose

Ci piacerebbe incontrarti di persona o via web !

Utilizza il modulo di contatto che trovi sulla tua destra per metterti subito in contatto con noi!

Non esitare a contattarci per qualsiasi informazioni, dubbio o preventivo, ti risponderemo prima possibile!

Ufficio: Via Platone 8 Marano di Napoli (Na)
Phone: 081.576.30.28
Email: info@skizzografico.com

Tuo Nome (Richiesto)

Tua Mail (richiesto)

Sito Web

oggetto

Tuo Messaggio

Telefono (Richiesto)